Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

Un barcone a remi d tre metri di lunghezza con a bordo sei bambini migranti di origini maghrebine, fra i 10 e gli 11 anni, non accompagnati, e' stato intercettato la scorsa notte da una motovedetta della Guardia Civile a 1,6 miglia a sud dell'isola di Tarifa, di fronte al litorale di Cadice (Andalusia).

I minori, secondo fonti della Croce Rossa, hanno effettuato una durissima traversata, percorrendo dieci chilometri dalla costa marocchina a remi, con un vento di Ponente forza 4.

Soccorsi dalla motovedetta, sono stati assistiti allo sbarco a Tarifa da personale della Croce Rossa e risultano tutti in buone condizioni fisiche. Cinque dei sei ragazzi magrebini hanno fra i 10 e gli 11 anni, mentre l'unico adolescente del gruppo ha un'eta' presunta di 16 anni. I minori, tutti senza documenti, sono stati sottoposti a esami per confermare, attraverso le ossa, l'eta' presunta. Un'inchiesta e' stata aperta dalla Guardia Civile per individuare gli organizzatori della traversata e identificare le famiglie d'origine dei minori, trasferiti in un centro di accoglienza provvisoria.

E' la prima volta che in Spagna si registra uno sbarco di soli bambini clandestini. (ANSAmed)