Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

{mosimage}Ambiente e Sanità





Misura 2.1 - Tutela e valorizzazione ambientale
Il canale marittimo di Otranto rappresenta una delle aree più importanti dal punto di vista idrografico ed ecologico di tutto il Mediterraneo. Lo sviluppo delle attività economiche e la crescita delle città costiere tra le due aree, provocano delle forti pressioni sui delicati e sensibili ecosistemi naturali, tali da alterare gli equilibri e la capacità di conservazione e fruizione di tale patrimonio. Particolare attenzione è dedicata alla raccolta dei rifiuti solidi urbani, oggi scarsamente presente nel territorio albanese.
 Attivazione del Centro Internazionale di Scienze del Mare
 Recupero ambientale e valorizzazione delle aree umide transfrontaliere
 Attivazione dell’Organismo Intergovernativo Mediterraneo per la ridiffusione di specie endemiche terrestri ed acquatiche
 Protezione e gestione degli ecosistemi marini e delle fasce costiere
 Iniziative di contrasto ai traffici illeciti transfrontalieri.

Progetti realizzati:
- “C.I.S.M” – Progetto di Assistenza tecnica alla realizzazione ed alla gestione di un Centro Internazionale di Scienze del Mare in Albania -  LP ARPA Puglia (Agenzia Regionale per la Protezione dell’Ambiente in Puglia)
- “AM.JO.WE.L.S.” – Adriatico Meridionale Et Jonio Wet Lat System - LP  Provincia di Brindisi
- “WET SYS “B” – Gestione sostenibile del sistema aree umide appulo-albanesi: riqualificazione di bacini artificiali costieri - LP  Comune di Ugento (Le)
- “C.E.RA.T.O.N.I.A” – Conservation of Endemic Rarities Transborder Organism for Nature of Italy and Albania - LP  C.U.M  Comunità delle Università Mediterranee
- “SCORIA” – Attivazione di uno Spazio Comune italo–albanese per la definizione di strumenti conoscitivi, operativi e metodologici sul fenomeno dei rifiuti, anche in relazione ai traffici illeciti transfrontalieri -  LP  Arpa Puglia (Agenzia Regionale per la Protezione dell’Ambiente in Puglia).


Misura 2.2 – Sistema sanitario
Sin dal 1998 la cooperazione, in ambito sanitario, tra i due paesi è stata attiva. Tale attività ha fatto registrare una sensibile accelerazione negli interventi effettuati e da effettuare in alcune strutture sanitarie albanesi. Ad oggi, comunque, il sistema sanitario albanese necessita di alcuni interventi fondamentali per modernizzare il sistema. Ragioni non solo umanitarie, ma anche di sicurezza, impongono di effettuare e sostenere gli interventi già in atto e/o già praticati con INTERREG II nell'ambito della sanità e della formazione in ambito sanitario. Questi orientamenti sono stati manifestati nei diversi incontri e accordi di partenariato.
 Istituzione di un Osservatorio Epidemiologico in Albania
 Programma di diagnosi precoce dei tumori nella popolazione femminile albanese
 Avvio del programma di trapianti in ambito nefrologico
 Modelli di management nella sanità pubblica albanese.

Progetti realizzati:
- “Potenziamento e qualificazione dell’offerta di servizi nel sistema sanitario albanese, programma di attivazione di un osservatorio epidemiologico per il monitoraggio sulle affezioni maggiormente diffuse nella popolazione” -  LP A.Re.S (Agenzia Regionale Sanitaria) Puglia
- “Programma di diagnosi precoce dei tumori della sfera genitale femminile. Avvio delle attività trapiantologiche in ambito nefrologico” - LP A.Re.S (Agenzia Regionale Sanitaria) Puglia
- “Cooperazione scientifica, tecnica e manageriale in ambito socio-sanitario tra gli operatori del settore” - LP A.Re.S. (Agenzia Regionale Sanitaria) Puglia.