Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

{mosimage}Scienze, tecnologia, arte e cultura, i settori chiave su cui le istituzioni sono invitate a presentare progetti per valorizzare il territorio pugliese e la sua gente. Questo il messaggio del II Avviso-2009 della Fondazione Cassa di Risparmio di Puglia.



Progetti della durata di un anno che si occuperanno di ricerca scientifica e tecnologica, o anche di arte, attività e beni culturali, così come di salute pubblica, medicina preventiva e riabilitativa potranno essere presentati entro il 30 ottobre 2009 presso la Fondazione Cassa di Risparmio di Puglia. L’invito è contenuto nel II Avviso-2009 pubblicato dalla Fondazione.

I soggetti interessati, Regione, Province, Comuni pugliesi, Dipartimenti universitari, Camere di Commercio pugliesi, Sovrintendenze, Diocesi, Prefetture pugliesi, enti e/o istituzioni che operano senza fini di lucro nell’ambito delle attività ordinarie della Fondazione, sono dunque invitati a presentare proposte originali. I progetti dovranno riguardare i seguenti settori: Ricerca Scientifica e Tecnologica; Arte, attività e Beni culturali; Salute pubblica, Medicina preventiva e riabilitativa.

La partecipazione finanziaria della Fondazione ai singoli progetti, della durata di un anno, avviene mediante cofinanziamento che non può eccedere il 50% dell’importo totale. L’importo totale per il settore “Ricerca Scientifica e Tecnologica”, non può superare complessivamente €.100.000,00; per il settore “Arte,attività e beni culturali”, non può superare complessivamente €.200.000,00; per il settore “Salute pubblica, medicina preventiva e riabilitativa”, non può superare complessivamente €.100.000,00.

Per informazioni più dettagliate consultare il II Avviso-2009.

Fonte: Fondazione Cassa di Risparmio di Puglia.