Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.



Si e' aperta con la consegna del Premio ''Parmenide Youth Award'', la seconda giornata del primo Salone Mediterraneo delle Autonomie e dei Territori (SMALT) in svolgimento a Salerno.

Il premio e' andato alla proposta progettuale ''Made in Med'', sviluppata a Napoli lo scorso mese di marzo durante i lavori del Forum Mediterraneo dei Giovani. Il ''Parmenide Youth Award'' consiste in un vaucher del valore di diecimila euro da destinare alla trasformazione dell'idea progetto in proposta progettuale, da candidare sul primo bando utile dei programmi operativi 2007-2013 di cooperazione territoriale dedicati al
bacino mediterraneo.

''Se sviluppo sostenibile - ha detto il vicepresidente della Regione Campania, Antonio Valiante durante la premiazione - significa soddisfare i bisogni dell'attuale generazione senza compromettere quelli delle generazioni future, dobbiamo mettere in condizione i giovani di costruire sin da oggi il proprio avvenire rendendoli attori delle scelte e degli strumenti per la crescita e lo sviluppo della Campania, del Mezzogiorno d'Italia
e dell'intero Mediterraneo''.

''Dalle proposte presentate dagli studenti che hanno partecipato al Forum Mediterraneo dei Giovani del 26 e 27 marzo scorso - ha concluso Valiante - emerge l'esigenza di assicurare una migliore qualita' della vita nel presente per consegnare alle generazioni future un territorio mediterraneo in linea con la sostenibilita' della crescita e dello sviluppo''.

Durante la cerimonia il vice presidente della Regione Campania Antonio Valiante ha conferito una targa a ciascuno dei quattro rappresentanti del gruppo vincitore: Lorenzo Goncalves dell' Universita' di Porto (Portogallo), Nadia Matarazzo dell'Universita' degli studi di Napoli 'L'Orientale', Jaime Caballero Garcia, dell'Universita' di Cordoba (Spagna) e Nadia Di Paola dell'Universita' Federico II di Napoli.

La proposta progettuale ''Made in Med'' si pone l'obiettivo di creare un organismo comune ed un marchio di identificazione, sulla base di standard condivisi, che colleghino merci ed operatori alle loro origini territoriali al fine di definire sistemi di certificazione di qualita' nell'ambito del Bacino
mediterraneo e costruire una rete di produttori e di consumatori identificata dal marchio stesso. (ANSAmed)