Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

{mosimage}Appuntamento il 19 e 20 ottobre presso il Castello Svevo di Bari per discutere dei progetti in corso nell’ambito dell’Accordo di Programma Quadro - APQ Balcani, programma di sostegno alla cooperazione regionale.



Si parlerà  del Progetto Integrato Infrastrutture Culturali e Territori e del suo obiettivo di consolidare il processo coordinato di cooperazione culturale già avviato tra musei, biblioteche ed università italiane e balcaniche, nella due giorni barese organizzata dalla Regione Puglia - Assessorato al Mediterraneo, nell’ambito dell’Accordo di Programma Quadro - APQ Balcani, programma di sostegno alla cooperazione regionale.

I lavori, che si apriranno con l’insediamento del Comitato di Pilotaggio, organo di indirizzo strategico del Programma, si svolgeranno presso il Castello Svevo di Bari, tra lunedì 19 (h 17.00-20) e martedì 20 ottobre (h 10-12.30). In prima fila la Regione Puglia, coinvolta come responsabile di progettazione e attuazione degli interventi relativi a due delle cinque macrotematiche in cui è articolato il Programma: Sviluppo socio-economico e Dialogo e Cultura.

Ai saluti dell’Assessore regionale al Mediterraneo Silvia Godelli e del Direttore regionale per i beni culturali e paesaggistici della Puglia Ruggero Martines, seguirà la presentazione del Progetto Integrato e delle strategie italiane, a cura di rappresentanti del Ministero degli Affari Esteri e del Ministero dello Sviluppo Economico.
 
Al centro del meeting barese la presentazione al Comitato di Pilotaggio, presieduto dal dirigente del Servizio Mediterraneo della Regione Puglia  Bernardo Notarangelo, dello stato dell’arte dei sub-progetti in corso nell’ambito della linea tematica “Dialogo e Cultura”. Interverranno, in quanto capofila dei progetti, esponenti della Regione Veneto, della Regione Marche e del SMPA (Sistema Museale della Provincia di Ancona), della Regione e dell’Università di Calabria, della Regione Abruzzo e, insieme alla Regione Puglia, InnovaPuglia e l’Università di Foggia.
 
In apertura dell’evento sarà possibile visitare la mostra “Santi sull’Adriatico”, parte integrante dell’omonimo sub-progetto che si chiude in questi giorni e allestita presso il Castello.  Presente per l’occasione il Segretario Generale del Ministero della Cultura albanese, Ardian Tana.
 
Sarà riservata ai soli componenti del Comitato, martedì 20 mattina, la discussione sulle aspettative dei paesi balcanici  partner con i quali si realizzano i progetti; chiusura a cura della Regione Puglia, responsabile del procedimento degli Accordi di Programma Quadro.