Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.



Giordania e Siria hanno firmato a Damasco una serie di accordi di cooperazione nei campi del commercio, dell'istruzione, dell'addestramento navale, dell'energia, dello sviluppo e della radiotelevisione. Lo ha reso noto l'agenzia di stampa giordana Petra.

I due Paesi hanno anche deciso di creare un Comitato congiunto per i settori dei trasporti, dell'industria e del commercio e hanno deciso di eliminare le tasse sul movimento di passeggeri e di veicoli tra i due Paesi.

Durante un incontro con il presidente siriano, Bashar al-Assad, le due parti hanno sottolineato la necessita' di implementare dei meccanismi che assicurino la rapida realizzazione degli accordi siglati.

Il premier giordano, Nader Dahabi, ha affermato che la cooperazione tra il suo Paese e la Siria riguardera' soprattutto ''i settori strategici dell'energia, dei trasporti e dell'acqua'', aree nelle quali Damasco e Amman hanno deciso di raddoppiare il volume dei commerci bilaterali portandolo da 500 milioni a un miliardo di dollari''. (ANSAmed)