Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.



Il governo turco, come preannunciato, trasmettera' questo pomeriggio al Parlamento, per la ratifica, i due protocolli che riguardano la normalizzazione dei rapporti con la vicina Armenia firmati a Zurigo lo scorso 10 ottobre. Lo ha riferito l'agenzia Anadolu.

I documenti (che prevedono l'allacciamento di relazioni diplomatiche e la riapertura della frontiera tra i due Paesi) saranno presentati all'Assemblea nazionale dal ministro degli Esteri Ahmet Davutoglu, che ha firmato i protocolli insieme con il collega armeno Eduard Nalbandian.

Al primo protocollo, che riguarda l'allacciamento delle relazioni diplomatiche, e al secondo, che concerne il successivo sviluppo dei rapporti, e' allegata un'appendice che fissa una precisa tabella di marcia per l'attuazione di entrambi. Gli accordi prevedono l'apertura della frontiera entro due mesi dall'entrata in vigore del secondo protocollo, sebbene per far cio' occorre la previa approvazione dei rispettivi Parlamenti e dei presidenti della Repubblica. (ANSAmed)