Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.



Novita' certo poco gradite per gli sloveni. Il governo, infatti, intende introdurre la tassa sugli immobili a partire dal 2011.

Finora, in base alla legge jugoslava emanata negli anni '80, come ricorda in una nota l'Ice di Lubiana, e' stato tassato solo l'uso dei fabbricati, aree edificabili, terreni privati ed edifici oltre i 160 mq.

Con la nuova legge, che dovrebbe entrare in vigore nel 2011, si procederebbe alla tassazione di tutti gli immobili in base al valore.

La proposta prevede che sia tassato l'80 % del valore dell'immobile con un'aliquota annua pari allo 0,1 %. La prima casa, sino ad una superficie di 150 mq, dovrebbe non essere considerata un bene di lusso e, quindi, essere tassata con l'aliquota minima prevista. Una riduzione della tassa sara' possibile anche in base al numero delle persone che abitano l'immobile. (ANSAmed)