Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.



Una quarantina di societa' italiane sono presenti alla settima edizione del Salone internazionale dei lavori pubblici in corso ad Algeri.

Anche per quest'anno, quella italiana e' la piu' importante partecipazione straniera alla manifestazione che riunisce 334 societa', di cui 161 in arrivo da  19 Paesi di tutto il mondo.

Alcune imprese italiane presenti, riferisce un comunicato dell'Istituto per il commercio estero di Algeri, espongono ''le ultime tecnologie italiane in materia di macchinari per i lavori pubblici, attrezzature per cantieri e la produzione di materiali da costruzione'', mentre altre sono specializzate nella realizzazione di autostrade e opere di geo-ingegneria.

Da segnalare la partecipazione di Anas, che  presenta la sua esperienza nel settore autostradale ai suoi omologhi algerini Ana e Aga.

Nei primi sei mesi del 2009, le esportazioni italiane di beni industriali verso l'Algeria hanno registrato un aumento di circa il 63%, passando da 759 milioni a 1,23 miliardi di dollari. (ANSAmed)