Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.



Nel 2010 la filiale low cost di Air France, Transavia, tornera' ad operare da Lione con nuovi voli per la Tunisia e l'isola di Creta. Un comunicato pubblicato precisa che dal 29 marzo saranno operativi tre voli settimanali da Lione per Djerba e Monastir e due per settimana per Heraklion. Transavia operera' dal terminale 3 inaugurato nell'aprile 2008 e destinato alle compagnie low cost, dove sono gia' attive Easyjet, Blue Air, Jet4You e Aer Lingus con voli verso 19 destinazioni.

Lione e' la prima regione economica dopo Parigi e una citta' di partenza particolarmente richiesta dai clienti e partners di turismo di Transavia, compagnia a meta' tra charter e low cost basata a Orly-sud. Filiale di Air France al 60% e di Transavia.com (filiale di Klm) al 40%, serve principalmente le destinazioni turistiche del bacino mediterraneo. Secondo la direzione di Lyon Saint-Exupery la parte del low cost nel
traffico passeggeri totale e' passato dal 6% nel 2007 al 18% nel 2009.

L'annuncio di Transavia bilancia una notizia negativa per l'aeroporto di Lione, la sospensione da parte dell'americana Delta Air Lines ''per l'inverno'' del suo volo diretto quotidiano tra Lione e New York a causa dello scarso ritorno economico. (ANSAmed)