Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.



La Corte internazionale di Giustizia, che per conto dell'Onu regola le controversie tra Stati, ha cominciato questa mattina all'Aja ad esaminare la legalita' della dichiarazione unilaterale di indipendenza del Kosovo dalla Serbia.

Davanti alla Corte delle Nazioni Unite, fino all'11 dicembre si alterneranno la Serbia, il Kosovo e 29 Stati. Il giudizio della Corte arrivera' tra alcuni mesi.

Il Kosovo ha proclamato la propria indipendenza il 17 febbraio del 2008. Ad oggi, sono 63 i Paesi che hanno riconosciuto come Stato indipendente l'x provincia serba, la cui popolazione e' a stragrande maggioranza albanese. Nella Ue, sono 22 su 27 i Paesi che hanno riconosciuto il Kosovo. 

La Serbia si e' sempre opposta alla secessione, ritenendola contraria al diritto internazionale e per questo ha aperto un caso davanti alla Corte internazionale di Giustizia.(ANSAmed)