Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.



La possibile presenza di gas e petrolio nel giacimento di Sidi Daher (nel sud della Tunisia) e' stata annunciata dalla compagnia petrolifera australiana Audax. Desta, a suo avviso, particolare interesse il sito Me'tlaoui-Gueria. Qui i rilievi ottenuti dalle indicazioni sismiche portano ad una ''stima prudente'' di 175 miliardi di piedi cubi di gas, ai quali potrebbero aggiungersi 54 milioni di barili di petrolio.

Per quanto riguarda il pozzo di esplorazione di Sidi Daher, la prospettiva delle risorse recuperabili di petrolio viene stimata in 44 milioni di barili. La perforazione di questo pozzo sara' finanziata dalla compagnia norvegese DNO. (ANSAmed)