Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

{mosimage}Missione tecnica in Libano dell'Assessorato al Mediterraneo dal 17 al 22 dicembre 2009. La Puglia a sostegno delle imprese femminili in West Bekaa e Beirut Sud.




Si svolgerà dal 17 al 22 dicembre la seconda missione tecnica dell'Assessorato al Mediterraneo in Libano, nell'ambito delle iniziative di cooperazione decentrata intraprese dalla Regione Puglia d'intesa con l'UNDP - Programma ART Gold Libano e l'Agenzia UNOPS delle Nazioni Unite.

La missione, guidata da Mauro Paolo Bruno, dirigente dell'Ufficio per la Cooperazione Interregionale, è composta da una rappresentanza di Sud Est Donne, associazione di promozione sociale del sud-est barese e della Scuola di Gastronomia Mediterranea del Comune di Ceglie Messapica, partner esecutori insieme ad InnovaPuglia del progetto “La Puglia per il Libano – Programma Art Gold Libano”.

Compito della missione è il completamento, in forma partecipata con i partner libanesi, del Piano esecutivo del progetto che prenderà avvio il prossimo anno con l'obiettivo di rafforzare la presenza delle donne nella economia locale della West Bekaa e di Beirut Sud.

Attraverso l'assistenza tecnica fornita alle Unità di Sviluppo Locale, che il Programma Art Gold Libano sta implementando su tutto il territorio libanese, si intende favorire l'acquisizione di strumenti innovativi per la creazione e gestione di imprese al femminile nei settori agroalimentare e artigianato. Il progetto si avvarrà della collaborazione dell'Università di Ghazeh nella West Bekaa e realizzerà workshop e interscambi, in Libano e in Puglia, al fine di sensibilizzare, promuovere e potenziare le realtà produttive locali sia nel miglioramento del sistema qualità che nella commercializzazione e marketing di prodotto.

Il Progetto è sostenuto da fondi regionali, nel quadro di iniziative previste dalla Legge Regionale n. 20/2003 e co-finanziato dal Programma Art Gold Libano secondo le modalità previste da UNDP per la cooperazione decentrata.

Nelle sue fasi preliminari, il progetto “La Puglia per il Libano – Programma ART Gold Libano” è stato avviato dall'Assessorato al Mediterraneo a partire dal 2007, e ha avuto due tappe importanti con l'ospitalità di una rappresentanza istituzionale libanese in Puglia nel novembre 2008 e l'invio in Libano di una delegazione tecnica pugliese nel maggio 2009. Per un suo ulteriore sviluppo l'Assessorato ha intrapreso azioni per il diretto coinvolgimento di altri Enti ed Istituzioni pugliesi sia come partner co-finanziatori che esecutori di progetto.