Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

{mosimage}Sostenere gli enti locali, in qualità di importanti attori dello sviluppo, per la costruzione di una società più equa e democratica. Questo l'obiettivo dell'invito pubblicato dalla Commissione europea, in scadenza il 25 febbraio 2010.



EU/DCI - Non-State Actors and Local Authorities in Development” (Europeaid/129200/C/ACT/TPS): è l’invito della Commissione Europea per enti locali con l'obiettivo di migliorarne le capacità, attraverso il sostegno delle loro iniziative, come prerequisito per una società più equa, aperta e democratica.

Potranno essere finanziati progetti volti a sostenere:
- le azioni per lo sviluppo implementate da autorità locali in stretta cooperazione con le comunità locali ed i gruppi sociali più vulnerabili, al fine di promuovere una società più inclusiva; suddette azioni dovrebbero avere anche sostenere la capacità delle autorità locali di impegnarsi nel processo decisionale a livello locale, nazionale ed internazionale - Obiettivo 1 (Actions in partner countries/multi-country);
- in Europa azioni tese ad aumentare l’impatto della comunicazione e dell’informazione sui temi della cooperazione e dell’educazione allo sviluppo, al fine di promuovere le relazioni più efficaci tra i Paesi sviluppati ed i Paesi in via di sviluppo per la lotta contro la povertà - Obiettivo 2 (Public awareness of development issues and education for development in Europe);
- in Europa azioni volte a migliorare le sinergie e la cooperazione/collaborazione sui temi dello sviluppo tra i vari network e le differenti associazioni di rappresentanza delle autorità locali e sostenere azioni volte a migliorare la collaborazione tra suddetti network/associazioni e le Istituzioni europee - Obiettivo 3 (Coordination and networking in Europe).

I progetti inerenti l’Obiettivo 1 dovranno essere realizzati in almeno due Paesi in via di sviluppo tra quelli indicati nel bando. I progetti inerenti gli Obiettivi 2 e 3 potranno essere realizzati in uno o più Paesi UE, e se opportunamente giustificato anche nei Paesi in via di sviluppo partner.

Possono partecipare al bando autorità locali dei Paesi in via di sviluppo (Obiettivo 1) e Paesi UE (Obiettivi 1-2-3). La composizione dei partenariati è indicata espressamente dal bando in relazione all’obiettivo per il quale si presenta il progetto.

Sono messi a bando un totale di € 27.300.000 (Budget line 21.03.02) diversamente ripartiti per obiettivo ed area geografica d’intervento. Il contributo UE varia a seconda dell’obiettivo per il quale si presenta il progetto e della nazionalità del soggetto proponente.

L'invito scade il 25 febbraio 2010.

Per ulteriori informazioni: consultare la pagina dedicata al bando sul sito della Commissione europea.

Fonte: Balcani Cooperazione.