Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.



Parte ufficialmente la presidenza spagnola Ue con la riunione oggi a La Granja (in provincia di Segovia) del Consiglio informale dei ministri per l'Europa, al quale partecipera' per l'Italia il ministro per le Politiche europee, Andrea Ronchi.

Una presidenza, quella spagnola, che prende il via insieme all'entrata in vigore del Trattato di Lisbona e della figura del presidente permanente del Consiglio Europeo, affidata al premier belga, Herman Van Rompuy. Con un doppio ruolo, quindi, da definire e rodare. Al centro di questa prima riunione informale ci sono proprio alcuni aspetti tecnici legati all'entrata in vigore del Trattato di Lisbona, come la possibilita' di una iniziativa popolare dei cittadini europei e le nuove strategie da intraprendere. Ma anche temi di stretta attualita' come l'Iran e l'immigrazione.(ANSAmed).