Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.



Oltre 10.000 dollari di multa per aver pubblicato un pagina pubblicitaria pro-Israele: e' la sanzione inflitta al quotidiano del Kuwait 'Al-Watan' che nell'inserto dell'International Herald Tribune, distribuito assieme al giornale, aveva autorizzato la pubblicita' dell'associazione ebraica americana Anti defamation league (Adl) a sostegno dell'operazione Piombo Fuso mentre l'offensiva era in corso. Lo riferisce il quotidiano kuwaitiano Arab Times. Durante l'attacco israeliano, condotto tra il dicembre ed il gennaio 2008-2009, nella striscia di Gaza hanno perso la vita circa 1400 palestinesi e 13 israeliani. Al Watan si era scusato pubblicamente per la pubblicita', ma il gesto non aveva salvato il giornale da tre distinte denunce, finite nell'ammenda da 10.400 dollari. (ANSA)