Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

{mosimage}La Commissione europea ha indetto il secondo Premio europeo per il giornalismo sulla salute destinato ad articoli pubblicati sulla stampa tradizionale e su quella on line. Il premio rientra nella campagna "L’Europa per i pazienti" ed è volta a stimolare un giornalismo di sensibilizzazione sui diritti dei pazienti.
     
Anche quest’anno si prosegue con un’iniziativa che nella sua prima tornata ha saputo attirare più di 460 articoli da tutta l’Unione europea. I giornalisti sono invitati a presentare, mediante un formulario di candidatura on line, articoli pubblicati sulla stampa oppure on line tra il 16 giugno 2009 e il 1° luglio 2010; proprio la mezzanotte del 1° luglio 2010 segna il termine entro il quale è possibile partecipare al concorso.
 
I vincitori verranno selezionati nel seguente modo: in ciascun paese dell’Ue una giuria nazionale, composta di giornalisti e di esperti della sanità e presieduta da un rappresentante della Commissione europea, selezionerà un unico finalista nazionale. Una giuria Ue procederà quindi a selezionare tre vincitori a livello Ue tra i 27 finalisti. Una volta confermati, i nomi dei componenti delle giurie nazionali e della giuria Ue saranno caricati sul sito web del premio. I vincitori riceveranno premi in contanti per un importo di 5.000 euro per il primo classificato, 3.000 euro per il secondo e 2.000 euro per il terzo. Tutti i finalisti nazionali saranno invitati a Bruxelles nell’autunno 2010 per partecipare a un seminario mediatico sulle tematiche della sanità nell’Ue.
 
Il Premio europeo per il giornalismo sulla salute è stato indetto per la prima volta nel 2009. I vincitori del premio dell’anno scorso sono Estelle Saget (Francia) con un articolo intitolato "La schizofrenia spiegata ai familiari e agli amici" pubblicato su "L’express", Audrà Srébaliené (Lituania) ha vinto il secondo premio con l' articolo "Sorella di sangue" pubblicato su "Savaitinis zurnalas" e Emilia Chiscop (Romania) ha vinto il terzo premio con un articolo dal titolo "Una storia commovente di volontà e coraggio" pubblicato sul "Ziarul de laþi".
 
Il Premio europeo per il giornalismo sulla salute e la campagna "L’Europa per i pazienti" sono finanziati nell’ambito del secondo programma europeo per la salute 2008-2013.

Per presentare un articolo e saperne di più sul premio è possibile visitare il sito del Premio europeo per il giornalismo sulla salute .
Per ulteriori informazioni, è disponibile il sito sulla campagna "L’Europa per i pazienti"  ed il sito sul secondo programma europeo per la salute 2008-2013.