Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.



L'Italia non condivide la posizione del presidente francese Nicolas Sarkozy che propone alla Turchia una forma di ''partenariato privilegiato'' in alternativa ad una vera e propria adesione all'Unione europea. Lo ha ribadito il ministro degli Esteri, Franco Frattini, in un'intervista alla tv satellitare France24, alla vigilia del vertice intergovernativo Italia-Francia che si aprira' stamani a Parigi con il premier Silvio Berlusconi e il presidente Sarkozy. ''Credo che dopo aver cominciato dei negoziati di adesione con la Turchia, non si puo' dirle il giorno dopo: e' tutto finito, e' tutto cambiato, dobbiamo fare il partenariato'', ha spiegato il titolare della Farnesina. ''La Francia fara' le sue riflessioni - ha concluso - ma credo che la strada giusta sia quella di mantenere le promesse''. (ANSAmed).