Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

{mosimage}Sarà siglato il prossimo 29 novembre un accordo di cooperazione territoriale tra la Regione Puglia, la Bulgaria, la Grecia, l’isola di Creta, l’Irecoop Veneto e Tecnopolis per la cooperazione territoriale sostenibile e lo sviluppo di programmi e progetti per l'attuazione di azioni specifiche di cooperazione territoriale. Destinatari del protocollo saranno imprenditori singoli o associati,  enti pubblici e privati operanti nei territori interessati.

Per la Regione saranno presenti il Presidente Nichi Vendola, l’Assessore al Mediterraneo Silvia Godelli e l’Assessore allo Sviluppo Economico Sandro Frisullo, per il Veneto è coinvolto l’ente di formazione Irecoop, per la Grecia il BIC (Business Innovation Centre) of Attika, per Creta la municipalità di HERSONISSOS e per la Bulgaria alcuni importanti enti,  quali l’Agenzia Governativa Bulgara di Promozione delle PMI e la Camera di Commercio Bulgara. È stata chiesta l’adesione al protocollo anche a soggetti collettivi ed enti pubblici quali: la Camera di Commercio Italiana in Bulgaria, lo CIHEAM-IAMB, l’ARTI Puglia, la Confcooperative Puglia, la Coldiretti Puglia, la CNA Puglia, la Confindustria Puglia, l’API Puglia.

Ai lavori interverranno anche Manuela Passos per la Commissione Europea, DG Politica Regionale e il prof.  Nicola Mazzocca  Consigliere del Ministro per le Riforme e l’Innovazione nella Pubblica Amministrazione, Luigi  Nicolais.