Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

{mosimage}Sviluppare una forte partnership tra organizzazioni della società  civile che affrontano problematiche socio-economiche, è l’obiettivo della nuova Call lanciata da EuropAid nell’ambito del Programma IPA. Proposte entro il 6 maggio 2010.

Progetti della durata di 30 mesi che dovranno concludersi entro il 30 novembre 2012: è una delle condizioni poste dal nuovo invito a presentare proposte lanciato dal Programma di partenariato socio-economico IPA (EuropeAid/129637/C/ACT/Multi).

La Call è indirizzata agli attori della società civile, organizzazioni, enti, istituti di ricerca o centri di istruzione, senza scopo di lucro, impegnati ad affrontare problematiche socio-economiche all’interno della regione. L’obiettivo principale è stimolare questi organismi a fare rete e a sviluppare delle partnership forti sulla base di progetti concreti, rafforzando così la cooperazione regionale e le relazioni di buon vicinato.

Il risultato atteso è che le sinergie tra le organizzazioni della società civile contribuiscano a promuovere i principi ed i valori dell'Unione europea nelle regioni dei potenziali Stati membri, favorendo le forze positive della società civile e incoraggiando il dialogo interculturale.

Questi i settori su cui dovranno concentrarsi i progetti: salute e sicurezza sul lavoro; sicurezza dei prodotti a tutela dei consumatori; competitività e innovazione (ricerca e sviluppo); ambiente ed uso razionale dell’energia; responsabilità sociale delle imprese; inclusione sociale dei gruppi vulnerabili (integrazione delle donne, delle minoranze, dei disabili, ecc.).

Il budget a disposizione è pari a 5.000.000 di euro, con il vincolo che nessuna concessione potrà superare l’80% dei costi totali ammissibili dell’azione.

La scadenza della Call è fissata al 6 maggio 2010, ma gli Applicant sono invitati ad inviare entro il 19 aprile una mail per annunciare la propria partecipazione
 all’indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

In allegato le linee guida