Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

La Regione Puglia vuole impegnarsi nella ricostruzione del Libano e partecipare attivamente alle iniziative di cooperazione: lo ha detto oggi a Beirut il coordinatore del settore mediterraneo della Regione Puglia, Bernardo Notarangelo, che ha partecipato in rappresentanza della Regione alla Giornata italiana della Cooperazione che l'Istituto agronomico mediterraneo di Bari (IAM) ha organizzato insieme col ministero degli esteri italiano e il Forum sulla cooperazione per la pace e la solidarieta'.

Gli incontri nell'ambito della 'Giornata' si occupano in particolare delle risorse per lo sviluppo e delle priorita' per la cooperazione italiana in Libano. Partecipano tra gli altri Mouin Hamze', presidente del Ciheam, l'organismo internazionale del quale l'Iam fa parte, in rappresentanza della Regione, e Cosimo Lacirignola, direttore dello Iam di Bari, capo Ufficio rapporti internazionali del ministero italiano delle politiche agricole e coordinatore della task force di cooperazione costituita il 9 ottobre scorso dal ministro Paolo De Castro. La task force e' incaricata appunto di cooperare per la definizione di programmi di sviluppo e iniziative in campo agricolo in Libano; ne fa parte anche l'assessore al mediterraneo della Regione Puglia, Silvia Godelli. Notarangelo ha in particolare illustrato il progetto 'Al di la' del mare: percorsi di pace e di sviluppo', progetto che la Regione Puglia sta attuando - ha detto - in collaborazione con i Paesi del Mediterraneo per l'integrazione e il benessere economico e sociale delle sue popolazioni.

fonte: ANSAmed.