Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

La Regione Puglia e l'Istituto agronomico mediterraneo di Bari (Iam) partecipano oggi, insieme col ministero degli esteri italiano e il Forum sulla cooperazione per la pace e la solidarieta', a Beirut alla Giornata italiana della Cooperazione che si occupera' in particolare delle risorse per lo sviluppo e delle priorita' per la cooperazione italiana in Libano.

Agli incontri - che durano l'intera giornata - partecipano tra gli altri Mouin Hamze', presidente del Ciheam, l'organismo internazionale del quale l'Iam fa parte, il coordinatore del settore mediterraneo della Regione Puglia, Bernardo Notarangelo, in rappresentanza della Regione, e Cosimo Lacirignola, direttore dello Iam di Bari, capo Ufficio rapporti internazionali del ministero italiano delle politiche agricole e coordinatore della task force di cooperazione costituita il 9 ottobre scorso dal ministro Paolo De Castro. La task force e' incaricata appunto di cooperare per la definizione di programmi di sviluppo e iniziative in campo agricolo in Libano; ne fa parte anche l'assessore al mediterraneo della Regione Puglia, Silvia Godelli. Nel coso dei lavori della 'Giornata' e' prevista anche la conferenza stampa dell' ambasciatore italiano, Gabriele Checchia, e del ministro libanese dell' Agricoltura, Talal Sahili.

Fonte:ANSAmed.