Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

{mosimage}

L’Assindustria e l' Associazione imprenditori italiani operanti in Albania (Aiioa) organizzano una missione di 15 giovani imprenditori baresi in Albania dal 18 al 21 maggio. Secondo quanto dichiarato da Francesco Divella, presidente dei Giovani Imprenditori di Assindustria, si tratta della conferma di un rapporto gia' esistente con l' Albania, nazione in via di sviluppo con un Pil in crescita e il debito del Pil calante in una posizione strategica rispetto agli altri Paesi balcanici.

Sono già infatti circa 500 le aziende italiane attive in Albania, 150 delle quali sono pugliesi. Come evidenziato, poi, da Giovanni Degennaro, presidente dell’Aiioa, i servizi bancari sono efficientissimi ed il governo albanese sta puntando sul potenziamento dei servizi e sulla formazione scolastica e professionale. Con la cooperazione tra Aiioa e governo locale sarà possibile, in futuro, la creazione un distretto industriale di 70 ettari nella zona a nord di Scutari sul confine montenegrino mettendo a disposizione lotti di 500 metri quadrati per lo sviluppo delle imprese pugliesi in Albania.

Fonte: Informest