Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

“La cooperazione territoriale e lo sviluppo delle città verso la nuova politica di coesione europea”: appuntamento a Udine, lunedì 25 Marzo 2019 (ore 10-13 Palazzo d’Aronco, Salone del Popolo – Via Nicolò Lionello 1) per la prima di una serie di iniziative territoriali volte a far conoscere e diffondere le finalità del programma operativo complementare nell’ambito di URBACT.

L’evento, organizzato dalla Regione Friuli Venezia Giulia in collaborazione con l’Associazione nazionale dei Comuni italiani (ANCI) in qualità di National Point del programma URBACT, punta a far emergere azioni e progetti innovativi capaci di orientare l’azione delle città del territorio con uno sguardo alle opportunità offerte dai programmi europei. Tra questi URBACT, di cui sarà presentato l’ultimo bando per la creazione di Action Planning Network, reti transnazionali tra città che affrontano sfide comuni, e il programma ESPON sulla ricerca urbana.

La collaborazione tra città e regioni europee ha favorito negli ultimi anni la definizione di approcci innovativi per lo sviluppo sostenibile e la crescita economica e sociale, attraverso progetti che hanno favorito un’azione di rete e di scambio di conoscenze e visioni capaci di disegnare l’assetto futuro dei contesti locali.

Programmi come URBACT, forme di sviluppo locale partecipativo come CLLD e misure come gli Investimenti Territoriali Integrati hanno promosso un focus nuovo sulla collaborazione tra diversi attori del territorio, contribuendo a disegnare un quadro di riferimento capace di ridefinire il rapporto tra cittadini, stakeholder e Pubblica amministrazione. Allo stesso tempo, tali progetti hanno approfondito temi e buone pratiche capaci di orientare il dibattito sulla politica di coesione del futuro, rendendo la cooperazione territoriale un elemento fondamentale per politiche integrate e di impatto sui territori.


Approfondimenti