Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

È stato siglato oggi presso la sede dell’Assessorato al Mediterraneo della Regione Puglia il Protocollo d’Intesa per la promozione dei Borghi più Belli dei Paesi del Mediterraneo. All’incontro hanno partecipato l’Assessore regionale Silvia Godelli, il Presidente nazionale dei “Borghi più belli d’Italia”  e della “Fédération del Plus Beaux Villages de la Terre” Fiorello Primi, ed il Sindaco del Comune di Cisternino Donato Baccaro nella sua qualità di coordinatore dell’attività di costituzione delle reti nazionali dei “Borghi più belli” all’interno dei Paesi del bacino del Mediterraneo.

Si tratta del primo atto formale che ufficializza gli esiti degli incontri organizzati negli scorsi mesi ai diversi livelli istituzionali, primo tra tutti la Conferenza Internazionale del Mediterraneo per “I Borghi più belli” tenutasi a Cisternino lo scorso ottobre, allo scopo di favorire la nascita di reti nazionali dei piccoli centri di eccellenza, sinora poco presenti negli itinerari del turismo internazionale, ma ricchi di storia, architettura ed arte.

Al progetto hanno inoltre aderito l’ANCI, l’UPI Puglia, il Politecnico di Bari, la Comunità Università del Mediterraneo, l’AICCRE nazionale, l’Istituto Agronomico del Mediterraneo di Bari, l’Ente Fiera del Levante, e il GAL Valle d’Itria.

Qui il icon Protocollo dIntesa Borghi del Mediterraneo (1.35 MB)