Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

Il progetto Interreg Traces ha selezionato i 5 local Atelier, tra le 14 candidature pervenute, destinate ad ospitare le 25 start-up (5 per ogni provincia) che usufruiranno del programma di accelerazione dedicato alle imprese culturali e creative definito dal progetto, finanziato dal Programma Interreg V-A Grecia-Italia 2014-2020.

I Local Atelier selezionati sono:

- Impact Hub Bari - per le Province Bari-BAT
- CETMA -"Technologies Design and Materials European Research Centre - Provincia di Brindisi
- Coworking Smart Lab - Provincia di Foggia
- Officine Cantelmo - Provincia di Lecce
- Ammostro - Provincia di Taranto.

 

I prossimi step prevedono la formazione dei 5 local atelier e la selezione delle 25 start up, per le quali è previsto il lancio di un Avviso.


Il progetto Traces - Transnational Accelerator for a Cultural and Creative Ecosystem, finanziato per circa 1 milione di euro dal programma di Cooperazione Interreg V-A Grecia-Italia, nasce per valorizzare e sostenere il prezioso comparto delle imprese Culturali e Creative, grazie alla sinergia tra Università del Salento capofila (Dipartimento di Scienze dell’Economia) e i partner Tecnopolis Parco Scientifico e Tecnologico, Distretto della Puglia Creativa, Associazione Ellenica di management, Camera di Commercio di Achaia, ENCATC – European Network on Cultural Management and Policy e Fondazione per la Finanza Etica.