Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

È stato rinnovato l’intero Comitato direttivo dell'Associazione delle Agenzie della Democrazia Locale (ALDA) e rimarrà in carica per i prossimi 4 anni: eletto presidente Oriano Otocan (Regione Istria) e vicepresidente sia Alessandro Perelli (funzionario della direzione relazioni internazionali - Friuli Venezia Giulia) che Imislawa Gorska (direttrice della Scuola Internazionale di Bydgoszcz – Polonia).


Paula Rauzan (delegata dell’Agenzia della Democrazia Locale di Sisak - Croazia), invece, ricoprirà il ruolo di segretaria e Roger Lawrence, consigliere comunale a Wolverhampton - Regno Unito, è stato confermato tesoriere. Completano il direttivo Lucio Gregoretti, del Comune di Monfalcone; Ruggiero Mennea, della Regione Puglia; Alain Tourret, vicepresidente della Regione Bassa Normandia (Francia), Dobrica Milovanovic, vicesindaco della città serba di Kragujevac; Valery Deschamps, presidente dell’associazione “Maison de l’Europe” di Caen, Francia; Mircea Cosma, presidente della Provincia di Prahova, Romania; Per Vinther, Danimarca, in passato già presidente di Alda.

L'ALDA si è costituita nel 1999 con l'obiettivo di coordinare la rete di ADL Agenzie di Democrazia Locale. Attivate per iniziativa del Congresso dei Poteri Locali e Regionali del Consiglio d'Europa, le ADL sono state concepite come strumenti di assistenza alle istituzioni locali nei paesi dell'ex Yugoslavia colpiti dalla guerra. E' un'organizzazione non governativa, si propone di far funzionare questa rete lavorando in particolare nell'area balcanica per la promozione dei temi della cittadinanza attiva, della democrazia partecipata e della stabilità anche attraverso la diffusione di buone pratiche di cooperazione decentrata. Conta tra i suoi soci e partner, oltre alle 12 ADL presenti in Croazia, Bosnia-Erzegovina, Montenegro, Serbia e Kosovo, Macedonia, Georgia, Albania, autorità locali e regionali, organizzazioni della società civile e università. Stretta la collaborazione con il Consiglio d'Europa, le Nazioni Unite, l'OSCE e la Commissione europea.

Approfondimenti
Oriano Otocan, Istria Region, elected new president of ALDA.
Association of Local Democracy Agencies (Alda).