Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

eu“L'Ucraina continua ad operare per integrarsi nell'Unione Europea. La Russia non ci impedisce di  mettere in atto le riforme intraprese a tale scopo”. Lo dichiara il presidente ucraino Viktor Ianukovich, in un'intervista concessa al quotidiano francese “Le Figaro” in occasione della sua visita a Parigi.


“Dedico un'attenzione particolare alle nostre relazioni con la Russia - spiega Ianukovich - perchè si erano considerevolmente deteriorate. Ciò ha avuto conseguenze terribili. Gli scambi commerciali sono crollati da 40 a 13 miliardi di euro, e i nostri impegni internazionali ne hanno sofferto, in particolare in materia di trasporto del gas”. Per quanto riguarda questo settore, spiega, ''il nostro obiettivo è ristabilire la fiducia tra il fornitore, la Russia, e l'acquirente, l'Europa, tramite l'intermediario Ucraina”.

Ianukovich si dice infine  ''sicuro'' che nel vertice bilaterale con l'Unione Europea, in programma il 22 novembre prossimo ''ci avvicineremo in modo molto sensibile alla firma'' di un accordo sul trattato di associazione, che comprenda libero scambio e soppressione dei visti.

 

 

Fonte: ANSA