Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

“L'Euroregione e la macroregione Adriatico-Ionica hanno una ragione di esistere se riusciremo, senza dimenticare e rinnegare nulla, senza chiedere scusa di nulla a nessuno, ad andare avanti assieme”: lo ha affermato il sottosegretario agli Esteri, Alfredo Mantica, a margine della cerimonia in occasione dei 110 anni dell'Università popolare di Trieste.


Mantica ha sottolineato che “dobbiamo costruire insieme con gli sloveni, i croati, i serbi, i montenegrini, i macedoni e gli albanesi una grande Europa che attorno all'Adriatico trovi anche una ragione di aggregazione”. “In Italia le Regioni a Statuto speciale - ha aggiunto il sottosegretario - hanno il compito, e il dovere, di gestire i rapporti con le minoranze che confinano con le regioni stesse”.

 

 

Fonte: ANSA