Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

Oltre 67.000 visti rilasciati nel 2010 rispetto ai 18.400 del 2005, solo 3 giorni dalla richiesta all'ottenimento del documento: sono alcuni dei numeri che sono valsi al Consolato Generale di Istanbul il premio “10 storie di amministrazioni di qualità”, ottenuto al Forum PA 2011. Il rilancio dell'ufficio visti nella città turca è stato realizzato dall'ex console generale Massimo Rustico - passato ad altro incarico a marzo 2010 - che ha ritirato il premio. 


Il tasso di produttività, ha spiegato Rustico, "si attesta tra i più elevati nell'area Schengen, con 7.500 visti prodotti per persona ogni anno a fronte dei 4.500 francesi e i 2.400 tedeschi". Si è puntato all'ottimizzazione delle risorse: l'ufficio visti ha mantenuto soltanto il "core business" dell'analisi e dell'attuazione delle pratiche, delegando tutto il resto in outsourcing. L'obiettivo, ha aggiunto Rustico, è stato quello di una "produzione di servizi in ottica imprenditoriale, con l'occhio all'efficienza, per un Ministero degli Esteri sempre più vicino all'utente".

Per la Farnesina si tratta del secondo premio ottenuto al Forum PA 2011. Il primo, "Meno carta, più valore", è stato assegnato per la capacità dell'amministrazione di abbattere del 50 per cento il volume totale dei fogli di carta utilizzati, grazie allo sviluppo di sistemi informativi per la gestione elettronica dei flussi documentali.

 

 

Fonte: ANSA