Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

Il vice presidente della Commissione europea, Antonio Tajani, intervenendo alla Conferenza Euro-Mediterranea per i ministri dell'Industria, ha lanciato l'idea di project bond per il Mediterraneo, una risposta importante da parte dell'Europa verso un sostegno ai paesi emergenti della sponda del Nord Africa. Sarebbe “il modo di aiutare la crescita e lo sviluppo dell'area mediterranea e di creare posti di lavoro per tanti giovani”.


Mentre la proposta del vice presidente della Commissione europea veniva fatta, il rappresentate della Bei, Banca europea per l'investimento, Philippe De Fontayne Vive ha descritto la proposta molto interessante e da seguire. Tajani ha poi dichiarato ''per me l'idea di project bond ha senso per creare questo grande mercato che coinvolge privati ed imprese nello sviluppo dei paesi emergenti''. La proposta di project bond dovrebbe essere discussa nelle prossime riunioni della Commissione europea.

 

 

Fonte: ANSA