Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

Zagabria ha compiuto un nuovo passo verso il traguardo dell'adesione all'Unione europea: la Croazia ha chiuso infatti a Bruxelles un nuovo capitolo dei negoziati, portando il suo bilancio a 31 dossier conclusi sui 35 complessivi. È quanto riferisce una nota del Consiglio Ue, secondo cui Zagabria ha incassato il via libera in materia di pesca, uno dei dossier più importanti.


La tredicesima riunione  della conferenza di adesione fra Ue e Croazia, non annunciata, rappresenta quindi un ulteriore progresso per l'integrazione  europea, ma l'obiettivo di chiudere i negoziati entro giugno, incluso il dossier su giustizia e diritti umani, per ora appare ancora tutto in salita.

L'Unione europea ha sottolineato che darà particolare  attenzione al controllo dell'applicazione di tutti i criteri richiesti dal dossier sulla pesca, per il quale la Croazia deve assicurare la capacità amministrativa che dovrà vigilare sulle ispezioni e gli obblighi di controllo nell'ambito della politica comune della pesca, ma anche sull'allineamento dell'uso delle reti tradizionali con quelle consentite dalla legge Ue.


Fonte: ANSAmed