Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

La capitale europea dei giovani 2014 sarà scelta tra Salonicco, Heraklion e Ivanovo. Le due città greche e quella russa sono state preselezionate nell'ambito dell'iniziativa che incorona la città europea che più si distingue per la promozione di politiche locali ed europee a favore dei giovani. L'evento è coordinato dallo European Youth Forum, piattaforma internazionale che si occupa di tutelare i diritti delle nuove generazioni.


Salonicco, Heraklion e Ivanovo si sono distinte per la loro visione fantasiosa e realistica che punta su proposte incentrate su occupazione giovanile, cultura e sport. I programmi ambiscono anche a responsabilizzare i giovani ad adempiere al loro dovere civico e all'inclusione sociale.
Tra i membri della giuria ci sono rappresentanti della commissione cultura e istruzione del Parlamento europeo, del Comitato delle regioni, del Congresso dei poteri locali e regionali del Consiglio d'Europa, fino a membri del think thank finlandese NOW e dell'Università di Montpellier.

La capitale prescelta sarà scelta e premiata tra il 18 e il 20 novembre in Portogallo, a Braga, città già designata capitale dei giovani nel 2012. L'iniziativa è alla sua sesta edizione e l'attuale capitale 2011 è Anversa. La prima edizione nel 2009 è stata vinta da Rotterdam, poi nel 2010 è stato il turno dell'italiana Torino. Nel 2013 la sede sarà la slovena Maribor. ''A vincere sarà la città che meglio interpreterà il ruolo di promotrice di attività locali ed europee a beneficio dei giovani, intervenendo su problematiche reali come impiego e ricerca d'alloggio'', ha detto Giuseppe Porcaro, segretario generale dello European Youth Forum.

Fonte: ANSA