Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

Per tre giorni Pescara rappresenterà la sede politica europea. Dal 21 al 23 luglio, infatti, presso l'Aurum, si svolgeràil workshop ''L'Europa delle Regioni: un percorso da costruire insieme'': si tratta di un'iniziativa promossa dal Consiglio regionale dell'Abruzzo, che nel 2011 ha assunto la presidenza della Conferenza delle Assemblee legislative regionale europee (Calre).


Obiettivo dell'evento è quello di portare avanti il percorso intrapreso a livello europeo dalle Regioni, mirando ad un'effettiva partecipazione delle stesse nel processo di decision-making dell'UE e al potenziamento della democrazia regionale, dentro e fuori i confini dell'Unione Europea. Immigrazione, coesione sociale, economia e regionalismo sono alcuni dei temi che verranno affrontati durante la tre giorni di lavoro, con un parterre di ospiti di rilevo. Aprirà i lavori Nazario Pagano, Presidente della Calre e interverranno tra gli altri Giovanni Kessler (Direttore dell'Ufficio Europeo Antifrode), Mercedes Bresso (Presidente del Comitato delle Regioni), Roberto Adam (Capo Dipartimento per le Politiche Comunitarie della Presidenza del Consiglio dei Ministri), Umberto Vattani (Presedente ICE, già ambasciatore italiano presso l'UE), e per il Governo italiano parteciperanno i Ministri Roberto Maroni e Raffaele Fitto.

Ai lavori interverrà anche l'europarlamentare Erminia Mazzoni (Commissione per lo sviluppo regionale del Parlamento Europeo). Parteciperanno al convegno, inoltre, i 74 Presidenti delle Assemblee regionali europee a potestà legislativa e i presidenti degli organismi europei; previste le relazioni di Ignacio Snchez Amor (Vice-Presidente del Congresso del Consiglio d'Europa), Harald Buerger, Associazione delle Regioni con poteri legislativi (REGLEG), Patrick Anvroin, Direttore della Conferenza delle Regioni periferiche e marittime (CPMR) e Martn Guillermo Ramrez, Segretario Generale dell'Associazione delle regioni frontaliere d'Europa (ARFE).

 

 

Fonte: ANSA