Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

Studenti e ricercatori delle due rive del Mediterraneo si incontreranno a Reggio Calabria tra il 31 luglio e il 4 agosto, per un meeting della Gioventù Mediterranea. Con loro, ci saranno anche esperti di istruzione e formazione, che animeranno un seminario su 'Cittadinanza attiva e partecipazione dei giovani nella regione mediterranea'.

L'incontro è organizzato dal Circolo Poseidonia, in collaborazione con la rete delle università del Mediterraneo Unimed, e Youthmed (forum degli studenti mediterranei), e avviene nel quadro dell'annuale Festa del Mare reggina, che quest'anno guarda con interesse rinnovato al 'mare nostrum'.

Articolato in workshop e conferenze, "il seminario - spiegano gli organizzatori - intende promuovere lo scambio e la formazione di giovani attivi all'interno di associazioni, sostenendo la cooperazione nella regione e mettendo questi giovani attivisti in condizione di condividere le loro pratiche migliori e di sviluppare nuovi progetti congiunti".

Studenti, ricercatori, professori e formatori discuteranno di storia e identità mediterranee, di eredità culturale condivisa, ma anche di attualità politica ed economica, e delle sfide che i Paesi dell'area devono affrontare. (ANSAmed)