Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

Nuovi aiuti al Marocco da parte dell'Ue, che per il 2013 ha destinato un totale di 110 milioni di euro a sostegno del paese. Di questi 50 andranno per realizzare la riforma della copertura sanitaria di base, aiutando il governo marocchino a tradurre in fatti la riforma realizzata nel 2011, in particolare garantendo l'assistenza sanitaria ai più bisognosi.

Altri 60 milioni andranno invece a sostegno delle politiche a favore dei piccoli agricoltori, per aiutarli a migliorare la produttività nelle filiere prioritarie e quindi il loro reddito.

 ''Il nostro appoggio a questi due assi principali delle riforme socioeconomiche del Marocco ci permette di contribuire a una crescita più inclusiva'', ha spiegato il commissario Ue all'allargamento Stefan Fuele, sottolineando che queste azioni mirano ugualmente a ''rispondere alle attese della popolazione marocchina per una redistribuzione dei frutti della crescita'' che vive ora il paese. (ANSAmed).