Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

Il governo maltese passa al sistema di rilascio dei visti biometrici e si collega direttamente alla banca dati europea che contiene le informazioni relative ai visti di soggiorno o transito nell'area Schenghen, il Visa Information System (Vis). A renderlo noto in una nota la Indra, una delle principali multinazionali nell'ambito della tecnologia e della consulenza, che consegnerà alle autorità de La Valletta una cinquantina di stazioni mobili in grado di catturare i dati.

''Il sistema - rende noto la compagnia - cattura rapidamente e facilmente l'informazione biometrica necessaria per fornire il permesso di viaggio. Inoltre, facilita il consolidamento dei dati nel sistema d'informazione dei visti dell'Unione europea (Vis)''.

Il dispositivo consentirà così l'acquisizione di impronte digitali, foto e firma del viaggiatore, ed essendo trasportabile, lì dove non sono presenti sezioni consolari o ambasciate cui rivolgersi per il rilascio del documento, permetterà al funzionario diplomatico di viaggiare e di raccogliere le informazioni indispensabili per l'ottenimento del visto. (ANSAmed).