Newsletter Europuglia - 30 novembre 2017

Se non riesci a visualizzare questa pagina, fai clic qui per visualizzare online
mail
Newsletter del 24 Settembre 2018 Follow us on Facebook!

Alleanza per la coesione, la Regione Puglia aderisce alla coalizione europea

Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, ha firmato l'Alleanza per la coesione alla presenza del presidente del Comitato europeo delle Regioni, Karl-Heinz Lambertz, a Bruxelles. “Senza le politiche di coesione, i sud dell'Europa sarebbero stati travolti dalla crisi. Siamo, quindi consapevoli dell'importanza di questo tipo di impostazione che, tra l'altro, costruisce l'unità europea. Senza questa impostazione ognuno ricomincerebbe a pensare come Stato nazionale e i legami tra territori europei sarebbero difficilissimi se non impossibili”. Queste le parole del Presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano.



Integrazione linguistica per migranti, il Consiglio d’Europa presenta il toolkit

C’è anche tanta Puglia nel nuovo progetto di Integrazione Linguistica per Migranti Adulti (Linguistic Integration of Adult Migrants) del Consiglio d’Europa, presentato ufficialmente nei giorni scorsi a Strasburgo. Una parte significativa della sperimentazione italiana del nuovo Toolkit realizzato dal Consiglio d’Europa è stata infatti realizzata dell’Associazione pugliese “Quasar” nel corso di ben 14 percorsi formativi di insegnamento della lingua italiana a stranieri, tenutisi nel 2017 in tutte le province di Puglia.



Programma Interreg V-A Grecia-Italia: 107 i beneficiari della prima call

È tempo di bilanci per il Programma Interreg V-A Grecia-Italia 2014-2020, a seguito dell’approvazione dei 41 progetti, sul totale delle 192 proposte risultate ammissibili, a valere sulla prima call per progetti ordinari. 107 beneficiari, 50 di parte greca e 57 di parte italiana, tra Regioni, Camere di Commercio, Comuni, Università, organismi no profit, autorità portuali, sono i protagonisti dei 41 progetti di cooperazione approvati per un budget complessivo di euro 53.600.401,48.



Italia-Albania-Montenegro: 22 i progetti approvati, a breve la graduatoria finale

Conclusi con grande soddisfazione dei rappresentanti degli Stati Partner, della Commissione europea e dell’Autorità di Gestione/Regione Puglia, i lavori del IV Comitato Congiunto di Sorveglianza del Programma IPA CBC Italia-Albania-Montenegro, tenutosi nei giorni scorsi a Lecce. Tra i punti cruciali all’ordine del giorno l’approvazione dei progetti candidati alla prima Call for Proposals.



Pace e sviluppo delle relazioni nel Mediterraneo: graduatoria definitiva delle iniziative

Con Atto Dirigenziale n. 14 del 20-11-2017 è stata approvata la graduatoria definitiva relativa alle istanze di concessione di contributo nell’ambito della Legge Regionale 12/2005, art.8 – Iniziative per la pace e per lo sviluppo delle relazioni tra i popoli del Mediterraneo – Interventi 2016”. A seguito della valutazione delle istanze di riesame pervenute entro il 15/11/2017, infatti, dopo la graduatoria provvisoria approvata con Atto Dirigenziale n. 12 del 3-11-2017, è online l’elenco definitivo delle istanze ammesse al contributo e l’elenco di quelle escluse.



Fondo Balcani occidentali: aperta la prima Call for regional project proposals

Promuovere la cooperazione e il rafforzamento delle relazioni condividendo valori comuni tra i cittadini, la società civile e le organizzazioni senza scopo di lucro nell’area dei Balcani occidentali: è l’invito del Western Balkans Fund (WBF) con la prima “Call for regional Project Proposals”. Scadenza: 22 Dicembre 2017. Il Fondo WBF mira a raggiungere questi obiettivi sostenendo progetti regionali comuni e portando le comunità a condividere esperienze reciproche e ad essere consapevoli dei valori, delle tradizioni e della cultura dei rispettivi paesi. La Call finanzierà, dunque, piccoli e medi progetti con l'obiettivo principale di aumentare la cooperazione regionale e transfrontaliera e di rafforzare la coesione regionale.



Europa Creativa, a Roma l’Infoday sui progetti di cooperazione

Torna anche quest'anno “No partner, no party", l'infoday sui progetti di cooperazione di Europa Creativa, giunto alla quarta edizione. L'appuntamento è per il 4 dicembre 2017 a Roma, dalle 9 alle 14, presso il Dipartimento di Architettura dell'Università degli Studi Roma Tre (Ex Mattatoio Testaccio), per un totale di 5 ore sulla call più attesa dell'anno di Europa Creativa. Leila Nista, Coordinatore del Creative Europe Desk Italia - MiBACT, introdurrà i lavori e Marzia Santone, Project Officer del Creative Europe Desk Italia - Ufficio Cultura - MiBACT presenterà la call 2018 sui progetti di cooperazione europea, partendo da criteri di ammissibilità e priorità, per arrivare al formulario e budget form.



Anno europeo dei beni culturali 2018: selezionati 2 progetti CBC IPA Adriatic

Il progetto arTVision – a live art channel, finanziato dal Programma transfrontaliero CBC IPA Adriatic, è stato selezionato dalla Commissione Europea nell’ambito dell’Anno europeo dei beni culturali 2018 (European Year for Cultural Heritage 2018 – EYCH), che si terrà nel corso del prossimo anno - con una serie di iniziative ed eventi che saranno promossi in tutta l’Unione Europea - e che sarà presentato a Milano dal 7 all’8 dicembre 2017. Insieme ad arTVision è stato selezionato anche il progetto Adristorical Lands, sempre finanziato nell’ambito del programma IPA.



Economia Blu: una conferenza ed incontri B2B per stakeholder a Napoli

Si terrà a Napoli, il 29 e 30 novembre 2017, la conferenza regionale di stakeholder sull'Economia Blu promossa dall'Unione per il Mediterraneo, evento particolarmente interessante anche in prospettiva delle iniziative previste nell’ambito della Strategia Macroregionale Adriatico – Ionica. Uno dei 4 pilastri su cui si articolano le priorità d’azione contenute nell'Action Plan EUSAIR, infatti, pone attenzione alla “Blue Growth” (Acquacoltura e pesca, tecnologie blu, servizi marini e marittimi). Si sovrappongono, dunque, temi e aree geografiche determinanti sia per le attività dell’organizzazione intergovernativa “Union for the Mediterranean” (UfM) sia per quelle della Macroregione Adriatico – Ionica.



Politica di coesione dopo il 2020, conclusioni su sinergie e semplificazione

Il Consiglio Affari Generali dell’Unione europea ha adottato le conclusioni “Sinergie e semplificazione per la politica di coesione dopo il 2020”, richiamando sia gli atti del 16 novembre 2016, sui risultati e i nuovi elementi della politica di coesione e dei fondi strutturali e di investimento europei, sia quelli del 25 aprile 2017, su come rendere la politica di coesione più efficace, pertinente e visibile ai cittadini europei.



Giovani diplomatici italiani: formazione congiunta con colleghi palestinesi

La cooperazione internazionale passa anche attraverso la formazione dei funzionari: 32 giovani diplomatici italiani, vincitori del concorso 2017, iniziano a Caserta un periodo di formazione congiunta con i loro omologhi palestinesi. L’iniziativa si inserisce nel quadro del rafforzato impegno italiano a sostegno delle istituzioni della Palestina, come concordato dai ministri Angelino Alfano e Riad Malki in occasione della riunione a Roma del Comitato Ministeriale Congiunto Italia-Palestina, lo scorso 9 novembre.


Bandi aperti Altre news
--
Coordinamento delle Politiche Internazionali della Regione Puglia
via Gobetti,26 - 70125 Bari - tel. +39.080.5406138
mail: redazione@europuglia.it - aut. Trib. Bari n.55/05 - Direttore Bernardo Notarangelo
--
Se non desideri ricevere più questa newsletter,