Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

Ente proponente   Associazione UNISCO Network per lo sviluppo locale
Paesi di intervento  
  • ITALIA: Bari, Santeramo in Colle (Regione Puglia)
  • ALBANIA: Tirana, Durazzo (Prefetture di Durazzo e Tirana)
Obiettivi   Obiettivo generale: promuovere la cultura dei diritti umani, attraverso un laboratorio esperienziale di promozione dell’intercultura per docenti e studenti.

Obiettivi specifici:
  • Sensibilizzare gli studenti sul diritto a emigrare e far ritorno nel proprio Paese;
  • decostruire la narrazione dei media sul tema;
  • suscitare una partecipazione attiva sul tema della cultura dei diritti umani.
Descrizione attività  

Il progetto è un laboratorio di promozione dell’intercultura per Docenti e Studenti delle scuole superiori (“IISS Pietro Sette” e “Istituto Superiore Leonik Tomeo”), declinato in quattro momenti differenti.

  • Nel primo gli alunni saranno invitati a raccogliere materiale (foto, diari…) relativo alle esperienze di emigrazione di familiari e conoscenti, o prodotti cinematografici, letterari e giornalistici, a cui seguirà l’analisi del discorso delle migrazioni di ieri e di oggi.
  • La seconda attività laboratoriale, della durata di 30 ore in ciascun Paese, prevede la creazione di manufatti e opere dell’ingegno da parte degli studenti delle scuole prescelte, accompagnati da personale esperto di UNISCO e CDI. In particolare i conduttori si soffermeranno sulle azioni positive da intraprendere per una corretta integrazione di nuovi e vecchi cittadini, che è il tema del momento in Italia ed Europa.
  • Il terzo momento dei laboratori comprende l’organizzazione di una mostra durante la quale esporre i manufatti e gli elaborati dei ragazzi. La mostra sarà organizzata dai ragazzi stessi all’interno dei locali della Scuola di appartenenza per moltiplicare la diffusione dei temi affrontati.
  • Il quarto passaggio è invece la creazione di uno spazio di discussione multicanale (portale, social, canali whatsapp e telegram) in doppia lingua per la messa a confronto dei risultati e degli elaborati, e la discussione tra pari.
  • Al termine del percorso verrà organizzata una conferenza, che si svolgerà in Albania e vedrà protagonisti ragazzi e operatori che racconteranno le loro esperienze. 
Beneficiari   Il progetto agisce a tre livelli:
  • prevede un trasferimento di competenze agli operatori della scuola;
  • mira a promuovere la cultura dei diritti umani tra gli alunni;
  • costituisce una sperimentazione di un modello di intervento da lasciare agli enti per l’ulteriore diffusione nelle scuole dei due Paesi.
Partner italiani  
  • Associazione UNISCO Network per lo sviluppo locale - Bari
  • IISS “Pietro Sette” Santeramo in Colle (Ba) – Referente Prof.ssa Mariapina Putignano
Partner esteri  
  • Cooperation and Development Institute (CDI) - Tirana - Albania
  • Istituto Superiore Leonik Tomeo, Durazzo – Albania
Durata   12 mesi
Data di avvio   Maggio / Giugno 2019
Costo complessivo   € 25.000,00
Contributo regionale   € 20.000,00
Sito Web   -