Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

La  cooperazione transfrontaliera tra la Puglia e le Regioni Epiro, Grecia occidentale e Isole Ioniche della Grecia prosegue con il  Programma di Cooperazione Trasfrontaliera  Grecia-Italia 2007-2013; obiettivo del nuovo programma,  finanziato nell’ambito dell’Obiettivo Cooperazione Territorialae della Politica di Coesione, è quello di rafforzare la competitività e la coesione territoriale tra i territori coinvolti, attraverso uno sviluppo sostenibile  e la valorizzazione delle potenzialità di entrambe le sponde della frontiera marittima.

 

Le priorità di sviluppo individuate sono le seguenti:

  • Rafforzare la competitività e l’innovazione;
  • Migliorare l’accessibilità ai servizi e sviluppare reti sostenibili;
  • Migliorare la qualità della vita, sostenere la protezione dell’ambiente ed accrescere la coesione sociale e culturale dei territori coinvolti.

I territori eleggibili al Programma, rispettivamente per la Grecia e l’Italia sono i seguenti:

  • Grecia Occidentale: Prefetture di Etoloakarnania, Achaia;
  • Isole Ioniche: Prefetture di Corfu, Lefkada, Cephalonia, Zakynthos;
  • Regione dell’Epiro: Prefetture di Ioannina, Preveda, Thesprotia;
  • Regione Puglia: Province di Bari, Brindisi, Lecce.

Altri territori “adiacenti” e pertanto eleggibili entro i limiti del 20% delle risorse del Programma sono le Prefetture di Ilia e Arta e le Province di Taranto e Foggia.

Siti di riferimento: http://www.greece-italy.eu