Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

Programma Programma di Cooperazione Territoriale Europea "Grecia-Italia 2007 – 2013"
Asse 3. Improving the quality of life, protection of the environment and enhancement of social and cultural cohesion
Misura 3.1.  Promotion of cultural and natural heritage
Titolo progetto INTERDISCIPLINARY AQUARIA FOR THE PROMOTION OF ENVIRONMENT AND HISTORY
Acronimo APREH
Leader partner UNIVERSITY OF THE SALENTO
Partner italiani

- PROVINCE OF LECCE
- MUNICIPALITY OF NARDO'

Partner esteri

- UNIVERSITY OF PATRAS
- MUNICIPALITY OF CEFALONIA

Sintesi del progetto

Le  aree  costiere  della  penisola  Salentina  (Provincia  di  Lecce)  e  delleisole  Ionie  della  Grecia,  hanno  condiviso  una  comune  storia  per  lungo tempo.  É,  dunque,  stato  giudicato  interessante e  stimolante  paragonare e valorizzare il patrimonio naturale marino sulle sponde opposte del Mar Ionio  e,  contemporaneamente,  promuovere  le  testimonianze  storico archeologiche  di  una  connessione  antica  (i  mezzi  di  navigazione),  oggi custodite  sotto  il  livello  del  mare  a  rappresentare    un  nuovo  e  tipoco ambiente  sommerso, quello dei  relitti. La presente proposta progettuale si fonda, pertanto, su due aspetti: uno naturalistico e uno archeologico.

Il  progetto  propone  di  mostrare,  informare,  valorizzare,  il  contenuto storico  e  naturalistico  dei  fondali  marini,  attraverso  una  struttura informativa/educativa (un museo-acquario) dove i relitti dei fondali marini locali vengano descritti sulla base della ricostruzione storica dell'accaduto e di come il mare, nel tempo, se ne sia impadronito e li abbia modificati.

Due  edifici  pre-esistenti  (uno  a  Santa  Maria  al  Bagno  -  Nardò,  uno  a Lixouri  -  Cefalonia)  sono  stati  proposti  per  essere  ristrutturati  ed  adibiti a museo acquario  per  rappresentare  come  oggi il mare  ha  trasformato i relitti, e ricostruire le storie a capo degli incidenti accaduti.

Settori di intervento - Ambiente e sviluppo sostenibile
- Turismo e valorizzazione patrimonio culturale
Paesi di intervento ITALY, GREECE
Budget di progetto € 1.145.025,00
Budget Regione Puglia € 286.256,25
Inizio/fine progetto 01-09-2011/28-02-2014
Sito web di riferimento Under construction
Referente per la Puglia Genuario Belmonte (LP scientific responsible)