Main content

Alert message

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

La Legge regionale n. 40 del 30 dicembre 2016 “Disposizioni per la formazione del bilancio di previsione 2017 e bilancio pluriennale 2017–2019 della Regione Puglia (cd Legge di stabilità regionale 2017), pubblicata nel BURP n. 150 del 30 dicembre 2016, oltre a contenere disposizioni di carattere contabile e finanziario, all'art. 40 stabilisce che la Regione Puglia si doti di un nuovo strumento per finanziare "Azioni a sostegno della Cooperazione Internazionale".

Annualmente, ad ogni e.f., verranno stanziate risorse a valere sul bilancio autonomo regionale finalizzate alla Cooperazione Internazionale e al rafforzamento del ruolo della Puglia come terra di pace e accoglienza.

Le azioni finanziabili mirano a contribuire alla realizzazione di strutture di pronto soccorso e di assistenza sanitaria in paesi attraversati da conflitti etnici e religiosi o interessati alla ricostruzione e alla stabilizzazione democratica postbellica.

La Sezione Relazioni Internazionali del Coordinamento Politiche Internazionali cura la programmazione e gli adempimenti che rivengono dalla richiamata norma.