Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

Inaugurata il 28 giugno a Tricase la nuova ala dell'Avamposto Mare, sede periferica del Ciheam Bariristrutturata nell'ambito del progetto di cooperazione territoriale Interreg MUSE, grazie ai fondi europei del Programma Interreg Grecia-Italia 2014-2020. 

Il taglio del nastro è avvenuto alla presenza di Bernardo Notarangelo, Direttore Coordinamento delle Politiche Internazionali della Regione Puglia, Luca Maestripieri, Direttore dell' Agenzia Italiana alla cooperazione allo sviluppo, Maurizio Raeli direttore dell’Istituto CIHEAM Bari, Cristiana Mele, Vice Capo Unità Multilaterale della Direzione Generale della Cooperazione allo Sviluppo, Lorena Pullumbi, capo di gabinetto del Ministero Agricoltura Albanese e Carlo Chiuri, Sindaco di Tricase.

Una giornata di grande emozione e di festa che vede la Cooperazione Territoriale Europea e la Cooperazione allo Sviluppo Italiana insieme per favorire uno sviluppo sostenibile delle Comunità Costiere del Mediterraneo ed intervenire con modelli e best practice anche in altre aree fragili mediterranee. Una sinergia tra programmi e fonti di finanziamento diverse (Cooperazione Territoriale Europea, DGRicerca, FEAMP) diventano un laboratorio di sviluppo e permettono di esplorare nuove frontiere, nuovi territori e comunità.

190 metri quadri interamente ristrutturati per un investimento di 282.300 di fondi europei per realizzare un Centro culturale permanente delle tradizioni marinare, completamente arredato e affacciato sul mare, dove sarà possibile organizzare iniziative culturali, conferenze, workshop e laboratori per i turisti che vogliono vivere una esperienza autentica della cultura del mare, corsi per studenti.

Il Progetto Muse si avvale di un partenariato composto dalla Municipalità di Tricase quale capofila, il CIHEAM BARI, la Municipalità di Messolonghi, l’Autorità portuale di Corfù e l’European Regional Framework for Cooperation (ERFC-Grecia). La prossima sfida sarà trasferire questa best practise del Porto Museo di Tricase anche alle comunità greche di Messolonghi e Corfù.