Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

Il terzo incontro tecnico del progetto di cooperazione PATH, “Promoting Area Attractiveness through hiking and introducing a different touristic approach”, si è tenuto nei giorni 11 e 12 luglio 2019 a San Pietro in Bevagna, Manduria (Hotel dei Bizantini - Campo dei Messapi).

Il partner Riserve Naturali Regionali Orientate del Litorale Tarantino Orientale ha ospitato l’incontro a cui hanno partecipato i rappresentanti dell’ Unione Regionale dei Comuni della Grecia Occidentale (Partner Capofila del progetto), la Regione della Grecia Occidentale, l'Istituto per le Tecnologie della Costruzione del Consiglio Nazionale delle Ricerche e Parco Nazionale dell’Alta Murgia.

Il progetto P.A.T.H, finanziato per 863.947,63€ dal Programma Interreg V-A Grecia-Italia, ha come obiettivo lo sviluppo di nuovi percorsi turistici in Puglia e in Grecia resi accessibili attraverso tecnologie avanzate che garantiscono la sostenibilità del territorio.

In particolare nell'area delle Riserve Naturali Tarantino Orientale Salina Monaci, dove nidificano molti uccelli, tra cui una folta colonia di fenicotteri, verrà realizzato un sentiero naturalistico, grazie ai fondi del progetto, attrezzato con pannelli Braille che consentiranno la fruibilità e l'accessibilità della salina alle persone ipovedenti o non vedenti.

Gli altri partner stanno collaborando alla definizione di percorsi tematici, molti dei quali accessibili anche ai disabili, che si realizzeranno in Grecia e in Italia, ed hanno già avviato la raccolta dei punti di interesse da includere nella mappa multimediale interattiva. Durante il meeting, ITC-CNR ha presentato i test già realizzati in Grecia utilizzando una videocamera a 360° lungo alcuni dei percorsi in Vonitsa (http://www.itc.cnr.it/ba/video/), condivisi mediante la mappa multimediale interattiva in fase di sviluppo (http://demo.ba.itc.cnr.it/map/VNT), che consentirà agli utenti finali di pianificare la propria visita in base alle proprie esigenze, accedendo ad informazioni inedite su tracciati e attrazioni.