Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

Appuntamento a Trieste, il 30 e 31 gennaio 2019, per il 3° Focus territoriale su Cooperazione Territoriale Europea e Mainstreaming nell’ambito del Programma INTERREG transnazionale “Mediterraneo” 2014/2020. All’ordine del giorno, dopo una breve sintesi degli ultimi incontri e decisioni adottate in merito alla programmazione e articolazione delle attività, seguiranno interventi mirati, sul mainstreaming dei risultati dei progetti di CTE, con un’analisi sia del punto di vista di INTERACT che attraverso approfondimento sulla fase attuativa – Agenzia per la Coesione territoriale.

In agenda anche pratiche di programmazione integrata come lo strumento ITI nel Programma Italia-Slovenia – GECT GO/EZTS GO, l'approccio CLLD nel Programma Italia-Austria – GAL OPEN LEADER, il Programma INTERREG EUROPE – RFVG, Servizio CTE e AdS.

Non mancherà anche un focus sulle pratiche di progettazione integrata:
• CHIMERA (MED) e CRE:HUB (Interreg Europe) – RFVG, DC cultura e sport
• MICOTRA (ITA-AUS) e CROSSMOBY (ITA-SLO) – RFVG, DC Infrastrutture e territorio
• MARIE (progetto strategico MED) – RFVG, DC Ambiente ed Energia; AREA SCIENCE PARK
• TALIA (progetto orizzontale MED) – Regione Puglia
• FILA (Italia-Albania-Montenegro) – IAMB, Istituto Agronomico Mediterraneo Bari.

Si concluderà con il mainstreaming dei risultati dei progetti di CTE e l’analisi dei punti di forza, debolezza, opportunità e vincoli dei processi attuativi della CTE. Alla luce di quanto emerso nella precedente giornata di lavoro, saranno approfonditi gli aspetti cruciali di "cosa ha funzionato, in che modo e perché", nel tentativo di raccogliere e mettere a sintesi alcune raccomandazioni "operative" per i livelli regionali e nazionale in prospettiva della prossima fase di programmazione post 2020.

Approfondimenti: Il Programma MED fa sistema, col primo Focus Group territoriale sul Mainstreaming a Bari